Susan Cain: Il potere degli introversi [TED]

Susan Cain ha aperto il vaso di Pandora… Non che la questione “introversione” non fosse già nota ed esplorata (soprattutto all’estero) ma la Cain, come altri saggisti meno fortunati prima di lei, ha puntato molto sull’orgoglio e la positività dell’essere introversi. Quiet è un bel saggio, un po’ americanocentrico, sia nella forma che nel contenuto, ma è un primo passo di una strada che va esplorata, soprattutto nel nostro medioevo culturale italiano. Bisogna capire che gli introversi non sono dei menomati sociali, che sono quasi la metà della popolazione e che il loro modo di essere non è sbagliato, antisociale, timido, ma semplicemente un modo diverso dall’estroversione, con i suoi pregi e i suoi difetti.

Annunci